Il report aggiornato sul Mobile Commerce, realizzato da Criteo, fornisce una serie di informazioni fondamentali per le aziende che hanno un e-commerce e hanno necessità di conoscere le abitudini più diffuse fra chi acquista online.

I grafici presenti nella ricerca riportano dati aggiornati al primo trimestre del 2017, perciò rappresentano un’istantanea fedele di quanto sta avvenendo nell’ambito del mobile commerce: sempre più utenti che acquistano su device differenti, in momenti diversi della giornata, usando in prevalenza le app piuttosto che i siti web da mobile.

App, cross-device e intenzioni di ricerca degli utenti

Report-Mobile-Commerce-1

Ottimizzare la propria app per facilitare gli acquisti in mobilità è il primo passo da seguire per chi gestisce un e-commerce: il 63% delle vendite da device mobile, infatti, è effettuato tramite app, inoltre l’analisi dei dati relativi al cross-device permettono di verificare qual è il percorso seguito dagli utenti prima dell’acquisto.
Il 31% delle vendite effettuate da desktop, ad esempio, è stato preceduto da un click da un dispositivo mobile, dunque l’utente medio è solito usare una moltitudine di device prima di comprare il prodotto o servizio desiderato.

Intercettare gli utenti sui vari device (grazie alle campagne di retargeting) è fondamentale, perché questo tipo di cliente spende in media il 13% in più per ogni ordine rispetto agli altri.

Fashion, lusso, salute e bellezza sono i settori trainanti

Report-Mobile-Commerce-2

Il dato relativo ai settori traino non è sorprendente: il comparto con la più alta percentuale di prodotti venduti via mobile è salute/bellezza, quindi i cosmetici e tutto quello che concerne il benessere personale, che raggiunge il 48% delle vendite degli e-commerce.
Il 41% è la percentuale di prodotti venduti via mobile nell’abbigliamento e negli accessori di lusso, a dimostrazione che sempre più persone preferiscono comprare online abiti, scarpe e qualsiasi tipo di vestiario, possibilmente firmato, evitando di andare in negozio.

Gli accessori sportivi sono un comparto che performa bene, perché il 37% delle vendite avviene da mobile, probabilmente perché gli appassionati di ogni disciplina riescono a trovare tutto ciò che gli occorre online senza dover fare estenuanti ricerche altrove.

L’altro settore decisivo è quello che accorpa accessori per la casa e il giardinaggio, che totalizza il 36%, in crescita del 7% rispetto a un anno fa.

Gli orari in cui avvengono le vendite dicono molto delle abitudini degli utenti. Gli acquisti da desktop continuano a essere preferiti di giorno, in orari lavorativi, mentre lo smartphone è il device preferito la mattina presto (prima di uscire o di iniziare a lavorare), la sera e nei weekend. Il tablet segue una curva simile, con una maggiore affluenza di vendite effettuate nelle ore serali, il sabato e la domenica.

Il report completo è consultabile qui: https://criteo-2421.docs.contently.com/v/global-commerce-review-q3-2017-italy-en.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata